Scuola Design del gioiello, corsi gioielleria Tarì | tads

Non solo monili, ma gioielli che siano al tempo stesso pezzi unici di design e oggetti fashion, in grado di assecondare l’evoluzione dei linguaggi estetici come di anticipare i trend delle collezioni moda. Il lavoro del jewellery designer unisce inclinazioni e abilità proprie di diversi mestieri: dalla profonda conoscenza dei materiali e delle tecniche di lavorazione, alla capacità di dosare e gli “ingredienti” durante la costruzione di un pezzo, affinando il talento grezzo con il lavoro di ricerca storica, la lettura dei trend, e capacità manifatturiere costantemente esercitate.

Per questo, la nostra metodologia di progettazione è accuratamente composta e bilanciata tra cultura generale, teoria specifica e tirocinio pratico, e si propone di sposare il gusto stilistico personale a spunti e insegnamenti ricavati dalla storia del costume, dagli scenari macro-economici, dal patrimonio tradizionale, e dalle ultime tendenze emergenti nei paesi di tutto il mondo.

La didattica del nostro corso va oltre alla semplice progettazione di un gioiello, e poggia invece le sue basi su una più ampia e approfondita ricerca di stile, capace di regalare nuova vita ai grandi classici, e di rendere ambite le creazioni dei nuovi designer.

I diplomati del corso avranno così una formazione multidisciplinare solida quanto eclettica, e una capacità già avanzata di rapportarsi al committente per soddisfarne con coerenza ogni possibile esigenza commerciale.

Disegno geometrico per la gioielleria
Rappresentazione del gioiello in qualsiasi forma e dimensione nei diversi piani. Schede tecniche con proiezioni ortogonali e assonometriche, prospettiva intuitiva tridimensionale.

Tecnologia dei materiali
Studio ed analisi dei materiali naturali e artificiali utilizzati nella produzione orafa. Studio dei processi di trasformazione nella metallurgia, nelle fibre naturali e nei nuovi materiali sintetici. Terminologia tecnica delle lavorazioni, materiali, lamine, propri dei comparti accessoristici.

Design e gioiello
Il corso ha come obiettivo quello di fornire una metodologia di progettazione per una collezione di gioielli. Parallelamente alle lezioni frontali, il corso metterà in pratica le teorie presentate attraverso un lavoro di sviluppo concreto del progetto. Grazie ad un apprendimento sia teorico che pratico, gli studenti impareranno a gestire le loro idee e a comunicarle in maniera efficace e innovativa, attraverso l’uso di moodboard, testi, manipolazione dei materiali, disegni a mano libera, modellazioni 3D, realizzazioni di prototipi, gestione dell’intera complessità progettuale.

Sketching
Disegno a mano libera e disegno dal vero attraverso lo studio dei volumi e delle forme, in proiezione e prospettiva per poi passare all’applicazione delle luci e delle ombre.

Grafica e comunicazione
Adobe Photoshop e Illustrator, apprendimento dei programmi più diffusi nella gestione delle immagini e del disegno.

Gemmologia
Introduzione ai concetti della gemmologia. Analisi delle gemme e degli aspetti commerciali.

Rhinoceros
Introduzione e studio dell’interfaccia di Rhinhoceros. I comandi di creazione e modifica delle curve per la gestione di un progetto bidimensionale e tridimensionale.

Design degli accessori
Analisi degli accessori e di tutti gli step intermedi della scelta dei colori, dei materiali, del disegno. Accessori,bigiotteria,gioielleria moda,occhiali, orologi, accessori uomo.

Luxury marketing
Analisi delle principali attività del marketing del settore Luxury. Scelte strategiche e politiche aziendali.

Progettazione del gioiello
Analisi del gioiello. Analisi critica dei componenti del gioiello attraverso lo studio tecnico dei singoli elementi per poter progettare una collezione.
Studio della Gioielleria Accessibile, Alta Gioielleria e Gioielli da Uomo.

Progettazione Fashion
Studio dei Fashion Accessories, del Fashion Jewellery e dei Bijoux

Tecniche di illustrazione del colore
Esercitazione all’ uso del colore per gemme e metalli, progettazione di elementi base e complessi.

Tecniche di presentazione
Sviluppo di capacità analitiche, critiche ed espositive finalizzate all’ illustrazione e presentazione di progetto. Studio delle tecniche di presentazione e comunicazione.

Start up d’Impresa
Sviluppo delle competenze utili ad intraprendere un percorso di sviluppo di impresa o valutare nuove opportunità commerciali di business.

Inglese
Il corso prevede l’analisi della lingua nei suoi elementi essenziali e in quelli funzionali alle figure professionali in uscita. Verranno affrontate le principali strutture grammaticali e gli usi della lingua straniera in contesti generalisti, la redazione di testi scritti, la conversazione, l’ apprendimento della lingua per scopi specifici e la redazione di corrispondenza commerciale.

DORIANA150x225_2

Dolores Egizzo

Architetto ed Interior designer.
Si laurea nel 2010 con il massimo dei voti con la tesi “Allegorie e Miti nelle case Pompeiane”.

Nell’anno successivo collabora nell’attività didattica dei corsi afferenti al Settore Scientifico disciplinare della Rappresentazione presso la Facoltà di Architettura  dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.
Dal 2014 è docente a contratto presso il DiArc -Università degli Studi di Napoli Federico II- per le Discipline di Disegno, Applicazioni di Geometria Descrittiva e Rappresentazione del Territorio e dell’Ambiente.

Al Tads insegna Disegno Tecnico applicato alla gioielleria per i corsi di Oreficeria e Design del Gioiello.

Gargiulo-bn

Roberta Gargiulo

Designer di gioielli, dopo aver conseguito la maturità artistica presso l’Istituto Grandi di Sorrento si laurea con il massimo dei voti in Disegno Industriale presso la Seconda Università degli Studi di Napoli.

Si specializza al tads nel 1996 seguendo un corso di Progettista Orafo CAD e Designer del Gioiello che le da la possibilità di effettuare uno stage formativo presso l’azienda Gianni Carità e Figli.
Attualmente è  Designer di Gioielli per l’ideazione,  la progettazione e lo sviluppo  del primo prototipo di collezioni in argento e Swarovski per l’azienda LIU JO Luxury.
Collabora inoltre per l’ideazione la progettazione e lo sviluppo del primo prototipo di collezioni in oro e diamanti per l’azienda Nardelli Gioielli.

È docente dei moduli di Analisi della Forma e del Colore e di Minigioielleria per il corso di Design del Gioiello al tads

ciardulli_840x430

Raffaele Ciardulli
Nel mondo della gioielleria c’è una costante: far emergere la bellezza.
Far emergere la bellezza di una pietra, di un metallo, di una emozione. Ma anche di un negozio, di una marca, di un’équipe, di un collaboratore. Per far emergere la bellezza bisogna vederla, bisogna andarla a cercare, bisogna sapere come estrarla e poi bisogna sapere come raccontarla.
E’ questo quello che Raffaele Ciardulli fa come coach e come consulente/formatore.
L’  ha fatto per Clienti come Bvlgari, Pomellato ed, in un perimetro più largo, Ferrari, Brunello Cucinelli, Loro Piana, Baglioni Hotel, Càmara Nacional de la industria del Vestido del Mexico ma anche per gli studenti del Tarì, del Geci, della Haute Future Fashion Academy, della Bejing Institute of Fashion Technology e del Sichuan College of Culture and Arts. Per farlo bisogna prima impararlo e lui l’ha imparato studiando, lavorando e vivendo.

Lo ha imparato studiando (tra l’altro) tecniche della narrazione teatrale, conseguendo un advanced master in coaching, una laurea 110 cum laude in scienze politiche e, soprattutto, la maturità classica. Lo ha imparato lavorando nel marketing e nella comunicazione.  Una buona dose di multinazionale (18 anni in Richemont, di cui 11 come direttore marketing Cartier in Italia) affinata con esperienze in aziende imprenditoriali italiane, come Stefan Hafner, Roberto Demeglio e Chantecler. Lo ha imparato vivendo e non rinuncia a portare pezzi della sua vita ai suoi Clienti ed ai suoi Studenti.

E’ docente di Luxury Marketing per il corso di Design del Gioiello al Tads.

Felicissimo_IMG_2065

Carla Felicissimo

Jewellery Designer, ha studiato presso l’Istituto Europeo di Design di Roma.
Nella sua carriera vanta numerose collaborazioni con aziende del settore orafo: Aprile Gioielli, Artè, Dal Lago Gioielli, De Grisogno, De Maria, Edonè, Giannotti, Gierre Gioielli, Klee Misis, Progetti Oro, Sesto senso.
Importante è stata l’esperienza maturata presso Casa Damiani, dove ha potuto approfondire conoscenze e tecniche sul mondo dell’alta gioielleria.
Prestigiosi i riconoscimenti ricevuti al Diamond International Awards,il più importante concorso per designer di gioielli. Ha vinto due Oscar con progetti realizzati per Casa Damiani prima, per Edonè poi.
Attualmente è designer per le linee di gioielleria ed alta gioielleria per De Grisogono.

Insegna progettazione dell’alta gioielleria al tads.

PETRAROIA_rid

Matteo Petraroia

Architetto e designer, laureato in Architettura presso Università degli studi di Napoli Federico II.
Libero professionista nel campo della progettazione, nel 2001 ha fondato la START MEDIA AGENCY attiva nel campo della grafica multimediale con la quale ha collaborato fino al 2005.
Ha svolto, inoltre, attività di ricerca nel campo della modellazione tridimensionale applicata al design e all’ architettura approfondendo la conoscenza di software quali: Rhinoceros, 3DS, Cinema 4D e MaxwellRender.
Ha collaborato, in qualità di cultore della materia ai corsi di Progettazione Architettonica,  Architettura del Paesaggio e Design  presso l’Università degli studi di Napoli Federico II.

Formatore ufficiale(ART) Rhino McNeel Europ

scarpitti-150x228

Chiara Scarpitti

Designer e ricercatrice specializzata in design del prodotto e design del gioiello. Si laurea nel 2006 con il massimo dei voti presso la facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli in Disegno Industriale, prosegue la sua formazione al Politecnico di Milano dove segue la specialistica in Fashion Design e successivamente conclude il suo percorso specializzandosi con un corso di alta formazione in Design del Gioiello.

Negli anni successivi inizia il dottorato di ricerca in Design e Innovazione  presso la Seconda Università di Napoli durante il quale ha svolto un periodo di ricerca  ad Amsterdam presso Waag Society, Institute of Art, Design and Technology. Numerosi i workshop internazionali a cui aderisce e  le sue pubblicazioni scientifiche. Nel 2006 vince il suo primo concorso di design organizzato dall’ Università la Sapienza di Roma. Seguono negli anni numerosi premi e menzioni speciali a prestigiosi concorsi a cui partecipa come nel 2010 al concorso internazionale  WMATY; nel 2011 è la 1 classificata al concorso The Best of Bjoux organizzato da Macef, Milano; nel  2013 vince a Firenze il Premio PREZIOSA Young, Contemporary Jewellery ed a marzo del 2016 riceve presso il Palazzo del Quirinale a Roma il Premio Leonardo con la tesi in “Postdigital Design. Oggetti, Cose e Organismi”.
Attualmente collabora con il dipartimento di DICDEA della Seconda Università di Napoli. È titolare e designer della “Chiara Scarpitti Studio”  ed  è docente per i corsi di design del gioiello presso IED Moda, Jewellery Department Milano.

Al Tads insegna Design e Gioiello per i corsi di Arte Orafa e Design del Gioiello.

Giuliana

Giuliana Tizzano

Cresciuta professionalmente in contesti stimolanti e in un lungo percorso non rappresentato da corsi canonici.
Dalla diretta esperienza con i clienti ha acquisito e maturato, in anni di attività professionale, competenze ampie nel campo del design e della comunicazione.

È stata docente di indirizzo graphic design nella Accademia di Belle Arti di Catania e di Progettazione Grafica a Napoli.
Ha uno studio di design e comunicazione visiva.

IV --001

Francesco Quarto

Diplomato all’ Accademia di Comunicazione di Milano con una specializzazione in Art Direction e Graphic Design e successivamente in Comunicazione di Impresa. Nel corso degli anni ha acquisito competenze tecniche nella direzione artistica, nel graphic design, nella progettazione audiovisiva/multimediale e nell’ organizzazione di eventi, perfezionandosi tra Roma, Milano e Londra. Socio fondatore di Hub/IntegratedCommunication, dove ha svolto il ruolo di direttore creativo dal 1998 al 2008.
Dal 2008 è un libero professionista,  lavora con aziende private ed enti pubblici come consulente di immagine e comunicazione.
Dal 2003 è docente di Comunicazione Visiva e Computer Graphic presso Tarì Design School, è stato docente in Motion Graphic presso l’Istituto Superiore di Design dal 2003 al 2015, è stato docente di Teoria e tecnica della comunicazione pubblicitaria presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli dal 2011 al 2013.
Attivo nel campo culturale prima come fondatore della Onlus MAO media & arts office e poi come curatore e consulente del festival Sintesi Electronic Arts, Napoli Film Festival, Corto Circuito di Napoli, Videominuto di Firenze, Interferenze in Irpinia, della galleria d’arte Overfoto.

Bignola_IMG_1974

Pasquale Brignola

Gemmologo e consigliere I.G.I., Istituto Gemmologico Italiano, iscritto al collegio italiano gemmologi, il professor Brignola è analista e studioso di diamanti, pietre di colore, perle e coralli.
Ha conseguito il diploma in Analisi Diamante Grezzo presso l’ I.G.I. Antwerp, International Gemological Institute di Anversa, sviluppando in modo particolare le sue abilità anche grazie alle ricerche condotte direttamente nei paesi produttori di pietre preziose.
Notevole la sua esperienza come direttore di laboratorio analisi e perito per Enti ed Istituzioni.

Insegna Gemmologia presso tads.

Albanese150x225

Roberta Albanese

Consulente aziendale specializzata in creazione d’impresa e start up.
Si laurea con il massimo dei voti in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e successivamente consegue un MBA in Business Administration che la porta in contatto con società di consulenza strategica dove matura le prime esperienze lavorative.

È Senior Consultant dal 2000 al 2005 per Ernst & Young dove si è occupata di consulenza strategica ed organizzativa per note imprese pubbliche e private.
Successivamente coordina e gestisce, prima come tutor poi come responsabile, progetti di Creazione di Impresa in qualità di responsabile del Polo Tecnologico ed Incubatore di Imprese promosso da Campania Innovazione società della Regione Campania dipartimento BIC – Business Innovation Center.
Nel 2014 come esperta di creazione d’impresa si occupa di Incubazione di impresa e Coworking per Sviluppo Basilicata agenzia regionale della Regione Basilicata in particolare si occupa dell’ Incubatore Alta Val D’Andri (Viggiano) nel settore Green Economy ed supporta gli Incubatori Rioni Sassi di Matera settore Creatività e Cultura e Incubatore di Metaponto settore Ricerca.

Attualmente è Mentor di percorsi di Accelerazione di impresa e di Idea generation per Sviluppo Campania ai sensi dell’Avviso Campania in Hub Sostegno ai programmi di Scouting, Idea Generation ed accelerazione di StartUp innovative.

Al Tads insegna Start Un d’Impresa

Si precisa che la compilazione del modulo non è vincolante all'iscrizione ai corsi

Nome e Cognome (*)

Data di nascita (*)

Città (*)

Provincia (*)

Indirizzo

Telefono (*)

Titolo di studio

Email (*)

Info:

In ottemperanza alla legge italiana DLGS 196/2003 articolo 7, autorizzo Formazione Il Tarì scrl al trattamento dei dati personali

Privacy

Accetto (*)

Info Corso

Durata
Il corso è di durata annuale, con frequenza obbligatoria

Prossima sessione
Settembre 2018

Numero chiuso
La partecipazione è di 20 allievi per corso selezionati mediante colloquio individuale

Requisiti d’accesso
Assolvimento dell’obbligo scolastico