La Regola del Talento – I Laboratori Didattici

La Regola del Talento, i Laboratori Didattici

In occasione della mostra fotografica “La Regola del Talento” organizzata da Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e da Fondazione Bracco all’interno della Reggia di Caserta, TADS – Tarì Design School ha avuto l’opportunità di organizzare dei laboratori didattici destinati alle scuole superiori. Con cadenza settimanale per tutta la durata dell’evento dal 2 marzo al 2 maggio la nostra scuola ha organizzato delle attività laboratoriali attraverso cui giovani studenti hanno potuto approfondire la conoscenza sul mondo del design del gioiello e della gemmologia; osservare le lavorazioni artigianali e le tecniche più raffinate di incastonatura al microscopio immersi nel fascino di uno dei monumenti più prestigiosi al mondo. Il laboratorio è stato allestito all’interno delle maestose sale della Reggia lungo il percorso museale e subito dopo le sale dedicate alla Mostra Fotografica. Le scuole coinvolte hanno avuto la possibilità, in questo modo, di effettuare una visita agli appartamenti storici con Guide Esperte e successivamente di visitare la Mostra Fotografica con la raccolta di alcune delle immagini realizzate da Laila Pozzo per il volume “La Regola del Talento” edito nel 2014 da Marsilio. A conclusione dell’iter gli allievi hanno assistito ad una lezione organizzata ad hoc dai Maestri della nostra scuola all’interno del laboratorio. Molte le scuole che hanno aderito all’iniziativa e per ognuna è stata realizzata un’attività differente strutturata di concerto con il referente scolastico ed in linea con il percorso didattico specifico di ogni scuola. Il laboratorio è stato attrezzato di tutti i supporti necessari all’effettuazione tanto di una lezione pratica -banchetto da orafo, microscopio per l’incastonatura corredato da telecamera, lampada, trapano – quanto di una attività più teorica –desk e pc-. Nella sala erano presenti due monitor che hanno facilitato l’osservazione delle lavorazioni al banco e hanno permesso la proiezione dei supporti audio video.
Nel complesso sono stati effettuati 6 laboratori e coinvolte 10 scuole, 4 delle quali hanno aderito alla giornata di inaugurazione prendendo parte al convegno di apertura e successivamente alla visita guidata della Reggia e della Mostra. Il Liceo Artistico di Sorrento – Napoli, il Liceo Artistico di Cardito – Napoli, il Liceo Artistico di Torre del Greco – Napoli ed il Liceo Artistico di Cascano – Caserta hanno partecipato alla giornata di inaugurazione del 2 marzo con 109 allievi.

Laboratorio di Incastonatura al Microscopio
Data la specificità del tema si è scelto di effettuare una lezione di incastonatura al microscopio per le scuole che avessero in attivo una sezione metalli. L’approfondimento sulle tecniche di assestamento e fissaggio delle gemme su manufatti artigianali con l’ausilio del microscopio si è rivelata per questi gruppi particolarmente prezioso non essendo questa una disciplina inserita nel percorso scolastico. Il Maestro Adriano Buccino ha effettuato dimostrazioni di incastonatura con la tecnica del pavè, del battuto e dello sgriffato ed ha illustrato le varie differenze di lavorazione confrontando i campioni realizzati al Tads. L’azione pratica ha riscosso grande successo tanto che per tutti i gruppi abbiamo avuto richiesta da parte di volontari di effettuare delle prove al microscopio con la supervisione del Maestro. Scuole Coinvolte: Liceo Artistico di Marcianise – Caserta (19 allievi), Liceo Artistico di Cascano- Caserta (37 allievi).

Laboratorio di Design del Gioiello
Per le scuole con profili legati al design della moda abbiamo invece scelto di optare per una lezione di Design del Gioiello. In questo caso la lezione è stata strutturata per introdurre gli studenti ad un mondo a loro estraneo. La designer Chiara Scarpitti, docente al Tads, con il supporto di materiale audio video ha illustrato il procedimento di ricerca, elaborazione di un mood-board e realizzazione di una collezione che avviene nelle più prestigiose maison di alta gioielleria. L’affinità dello studio ha permesso agli studenti di acquisire conoscenze nuove relative al gioiello e di trovare una continuità nella metodologia di studio che avvicina il mondo della moda a quello degli accessori preziosi. La Docente a supporto della lezione ha illustrato e fatto visionare alcuni book e gioielli realizzati dagli allievi del Tads a conclusione del percorso formativo. Scuole Coinvolte: Liceo Artistico di San Leucio – Caserta (21 allievi), Istituto Marconi di Giugliano – Napoli (40 allievi).

Laboratorio di Gemmologia
Per due scuole si è scelto invece di approfondire il mondo delle Pietre Preziose con un laboratorio dedicato alla Gemmologia. Il professore Pasquale Brignola, gemmologo e docente al Tads, ha strutturato una lezione pensata anche per un pubblico non preparato sulla materia. Le miniere più famose al mondo, le modalità di estrazione e di taglio, la suddivisione delle categorie gemmologiche e il valore attuale attribuito nelle più famose vendite all’asta delle gemme più preziose al mondo sono solo alcuni degli argomenti trattati. L’interesse riscosso per l’argomento ha portato il docente ad affrontare anche argomenti caratterizzati da una maggiore tecnicità come il dibattito attuale sui trattamenti sintetici. Le lezioni si sono concluse con l’osservazione dei campioni di pietre naturali. Scuole Coinvolte: Liceo Artistico Palizzi – Boccioni di Napoli (50 allievi), Liceo Artistico di Castrovillari – Cosenza (37 allievi).

L’azione nel complesso si è rivelata particolarmente formativa e stimolante tanto che spesso tra gli ospiti in platea al laboratorio c’erano anche visitatori occasionali della Reggia. Le scuole scelte per i profili attinenti all’arte hanno avuto la grande opportunità di effettuare delle lezioni e delle esercitazioni di laboratorio in un contesto estremamente affascinante aprendosi in questo modo da un lato al mondo del gioiello e dall’altro all’approfondimento della conoscenza di uno dei monumenti più preziosi della tradizione culturale italiana.